Uno strumento di lotta al cambiamento climatico e un'opportunità per il settore forestale

Roma, 18 dicembre 2018
 
Crediti carbonio 18 12 2018 bIl mercato volontario dei crediti di carbonio in Italia stenta a decollare ma sono sempre di più le aziende che scelgono di effettuare il calcolo, la riduzione e infine compensazione delle proprie emissioni a fini di green marketing.
Quest'ultimo passaggio, spesso però viene compiuto con l'acquisto di crediti forestali generati all'estero o con crediti provenienti non dal settore forestale.


La motivazione che spinge le aziende a realizzare investimenti compensativi non è solo legata al green marketing, ma anche alla necessità di ridurre i costi di gestione ed entrare in un processo virtuoso riconducibile ai principi dell'economia circolare che aumenti la loro capacità competitiva e responsabilità ambientale. Inoltre, i nuovi indirizzi approvati sia a livello nazionale, Testo Unico in materia di Foreste e Filiere forestali (D.lgs. 34 del 2018) che internazionale (Reg. LULUCF e Reg. ESR) forniscono non solo una base normativa, ma anche un quadro di riferimento utile alle aziende che vogliono investire nella compensazione delle proprie emissioni. Affinché si possa sviluppare un sistema di mercato credibile ed efficace, vi è la necessità di definire regole e  linee guida  istituzionali volte al riconoscimento dei crediti di carbonio e servizi ecosistemici generati dal settore e dalla gestione forestale.

Le iscrizioni sono soggette a limitazioni a causa dei posti in sala, a tal proposito è previsto il servizio di videoconferenza.
 
Scarica il programma (456.11 KB) >>>
 

Per maggiori informazioni sul Nucleo Monitoraggio Carbonio:
https://twitter.com/NucleoCarbonio
http://www.facebook.com/pages/Nucleo-Carbonio/274347279314902

 

REGISTRATI al CONVEGNO "Il mercato dei crediti di carbonio forestali" >>>

 

 

 

Sei qui: Home News Uno strumento di lotta al cambiamento climatico e un'opportunità per il settore forestale