I vincitori del premio “Jean Giono - L’uomo che piantava gli alberi”

I vincitori del premio “Jean Giono - L’uomo che piantava gli alberi”

In occasione di “Fiera & Festival delle Foreste”, la manifestazione che si è svolta a Longarone (BL) lo scorso fine settimana, Veneto Agricoltura ha assegnato il premio “Jean Giono - L’uomo che piantava gli alberi”, dedicato a chi si è contraddistinto, nella propria vita professionale o sociale, nella promozione e realizzazione di impianti di alberi e/o arbusti.

I vincitori dell’edizione 2020 sono:

  • Giulia Da Sacco, imprenditrice agricola di Verona, vince la categoria “Agricoltore” per il suo bosco aziendale finalizzato alle attività di “Asilo nel Bosco”;
  • per i “Tecnici” il premio va a Lucio Brotto, per l’ampia attività di progettazione e promozione di impianti arborei con il Progetto WOWnature e per la realizzazione di “Bosco Limite”;
  • a Marcello Basso, già Sindaco di San Stino di Livenza (VE), è andato il premio nella categoria “Amministratori” per la pionieristica e lungimirante azione che negli anni ’90 ha realizzato il Bosco di Bandiziol e Prassacon, uno dei primi e più significativi progetti di reimpianto di bosco planiziale;
  • infine, tra “Volontari” si è contraddistinto Carletto Bettio che con passione e la perseveranza ha dato vita assieme a molti altri volontari, il “Bosco di Rubano” (PD), un originale processo di rinaturalizzazione di un’area di ex-cava.

ULTIME NOTIZIE

Altre news