Rivista SHERWOOD - Foreste ed Alberi Oggi
Rivista forestale Sherwood su Facebook Rivista forestale Sherwood su Twitter Rivista forestale Sherwood su Google+ Rivista forestale Sherwood su Youtube
Rivista SHERWOOD - logo
  • Immagini Slideshow
  • Immagini Slideshow
HOME   SHERWOOD   TECNIKO & PRATIKO   NEWS   EXTRA
Home Sei qui NEWS Notizie in Pillole Rivista Sherwood sarà a Parigi per COP21 - GLF2015
 

Corsi, Convegni & C.

LIFE&Foreste: presentazioni, video e tanto altro!

Compagnia delle Foreste, in collaborazione con DREAM Italia, il 18 e 19 Maggio scorsi, a Firenze, ha organizzato “LIFE&Foreste”,... Leggi tutto...
Vendita a trattativa privata di 2.000 pioppi

La Fondazione Sviluppo Ca’ Granda intende procedere alla vendita, mediante trattativa privata, di circa 2.000 pioppi, suddivisi in 2... Leggi tutto...
Concorso fotografico PEFC

In occasione della Giornata mondiale della Terra, il PEFC presenta il concorso “Experience Forests, Experience PEFC”, per premiare le... Leggi tutto...
Premio per foreste “intelligenti”

SISEF e MOUNTFOR hanno lanciato una call per premiare 3 foreste “intelligenti” in ambito nazionale (Sud, Centro e Nord Italia). Saranno... Leggi tutto...
Statica delle strutture arboree per la valutazione di stabilità

È uscito e disponibile sulla libreria on-line Ecoalleco il nuovo volume di Luigi Sani dal titolo: “Statica delle strutture arboree per... Leggi tutto...
Life & Foreste

Un evento per festeggiare il 25° anniversario del programma LIFE organizzato da Compagnia delle Foreste in collaborazione con DREAm , si... Leggi tutto...
Aree interne e questione territoriale

È uscito oggi nelle librerie il muovo volume di Enrico Borghi, Deputato e Presidente di UNCEM, dal titolo: “Piccole Italie: Le aree... Leggi tutto...
Infografica sul diradamento selettivo

È stata pubblicata sulla rivista tecnica Sherwood - Foreste ed alberi oggi, e resa disponibile in italiano e inglese sul sito web del... Leggi tutto...
14 posizioni di dottorato

L’Università degli Studi di Padova ha pubblicato un bando per 14 posizioni di dottorato (12 con borsa) per il 33° ciclo del corso di... Leggi tutto...
Contributi per utilizzazioni in Lombardia

La Comunità Montana Della Valchiavenna ha indetto un bando per la concessione di contributi per l’effettuazione di interventi di... Leggi tutto...
Esperto GIS per progetto LIFE

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga intende conferire un incarico di esperto GIS per l'elaborazione cartografica di dati... Leggi tutto...
Selvicoltura per le infrastrutture di trasporto

È uscita la nuova fatica editoriale di Roberto Del Favero e Mario Pividori per la collana "Conoscere – La tecnica selvicolturale" di... Leggi tutto...
Biomasse per le serre

AIEL- Associazione italiana energie agroforestali, ha reso disponibile una brochure che illustra gli incentivi disponibili per i... Leggi tutto...
Vivere in una casa di legno… risparmiando!

E’ disponibile sulla libreria forestale on-line Ecoalleco la nuova fatica editoriale di Samuele Giacometti, edita da Compagnia delle... Leggi tutto...
AIEL: spunti e idee dall’Assemblea Annuale

A seguito dell’Assemblea Annuale di AIEL – Associazione Italiana Energie Agroforestali, è stato pubblicato un interessante documento... Leggi tutto...
Sicurezza: 12 schede operative

Regione Piemonte e IPLA, in collaborazione con Compagnia delle Foreste, hanno realizzato 12 schede dedicate alla sicurezza nei cantieri... Leggi tutto...
Tutte le presentazioni di Italia-Legno-Energia

AIEL - Associazione Italiana Energie Agroforestali, ha reso disponibili tutte le presentazioni dei convegni e workshop organizzati... Leggi tutto...
Produzione vivaistica per l’arboricoltura da legno

Durante il convegno “Pioppi di grandi dimensioni con le piantagioni policicliche”, organizzato da AALSEA e Cadirlab si è parlato anche... Leggi tutto...
SelPiBio LIFE: relazioni del convegno di presentazione

Il 19 Febbraio scorso ad Arezzo è stato ufficialmente presentato il Progetto SelPiBioLife, che mira a dimostrare come l’applicazione di... Leggi tutto...
Banner
Banner
 
   

Rivista Sherwood sarà a Parigi per COP21 - GLF2015

PDF Stampa E-mail
Letto: 2253 volte

Conferenza ParigiLa Rivista Forestale Sherwood avrà un inviato speciale agli eventi sul clima di Parigi 2015! Alessia Portaccio, laureata in Scienze Forestali presso l'Università di Padova e attualmente impegnata nella ricerca sul campo di meccanismi internazionali quali FLEGT e REDD+ in Belgio, parteciperà direttamente al GLF di Parigi e, per conto di Rivistasherwood potrà aggiornarvi in tempo reale e raccogliere informazioni dirette durante lo svolgimento degli eventi. In preparazione al Global Landscape Forum-GLF (4-6 dicembre 2015) e alla Conference of Parties-COP (30 Novembre - 11 Dicembre 2015) di Parigi è possibile intanto leggere alcuni brevi articoli che spiegano di cosa si tratta e come siamo arrivati ad oggi.

Rimanete sintonizzati anche sui nostri social network: l'informazione passerà anche da Twitter e Facebook!

La risposta politica internazionale al cambiamento climatico è iniziata in occasione del Summit della Terra tenutosi a Rio (Brasile) nel 1992. Infatti, le risultanti decisioni includevano l'adozione della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico (United Nations Framework Convention on Climate change, UNFCCC)1. Tale Convenzione ha definito un quadro d'azione volto a stabilizzare le concentrazioni atmosferiche di gas a effetto serra (GES) per evitare "pericolose interferenze antropogeniche con il sistema climatico". La UNFCCC, entrata in vigore il 21 marzo 1994, annovera ora un'affiliazione quasi universale con 196 membri (altresì detti 'Parti')2, i quali si incontrano con cadenza annuale. L'obiettivo principale della Conferenza annuale delle Parti (Conference of Parties, COP) è quello di valutare l'attuazione della Convenzione.

Dal 30 novembre all'11 dicembre 2015 si terrà la 21a COP, conosciuta anche come la Conferenza sul Clima di Parigi 20153. La Francia gioca un ruolo di leader a livello internazionale ad ospitare questa conferenza dal ruolo quanto mai determinante. Inoltre, la COP21 sarà una delle più grandi conferenze internazionali mai tenute nel paese. Si stima che la conferenza richiamerà quasi 50.000 partecipanti, di cui 25.000 fra delegati ufficiali del governo, organizzazioni intergovernative, agenzie delle Nazioni Unite, le ONG e reppresentanti della società civile.

 

1)  http://unfccc.int/: Il link riporta la sezione del sito ufficiale dell'UNFCCC, la quale ha fisicamente sede ufficiale a Bonn, Germania. Il sito può visitato nelle sue versioni in inglese, francese e spagnolo. Mentre nel sito UNFCCC Newsroom ( http://newsroom.unfccc.int/) si possono reperire le maggiori e ultime notizie relative ai vari temi affrontati dalla Convenzione.

2)  http://unfccc.int/parties_and_observers/parties/items/2352.php: Il link conduce alla pagina che riporta gli Stati sia membri sia ossevatori della Convenzione: anche l'Unione Europea è membro della Convenzione. Accanto ad essi, vi sono Organizzazioni Intergovernative e rappresentanti della Società Civile.

3)  http://www.cop21.gouv.fr/en/: Sito ufficiale della COP 21 (disponibile sia in inglese che in francese). Si noti che spesso viene menzionato l'acronimo CMP, che sta per 'meeting of the Parties to the Kyoto Protocol'. Infatti, tutti gli Stati che hanno sottoscritto il Protocollo sono rappresentati alla COP, mentre gli altri ne sono osservatori. Il CMP verifica lo stato di implementazione del Protocollo di Kyoto e prende decisioni finalizzate alla sua stessa efficacia.

 

Le Conferenze sul Cambiamento Climatico a Varsavia, in Polonia, nel 2013 e Lima, in Perù, nel 2014, sono state fondamentali per progredire verso la COP21 a Parigi nel 2015. L'importanza della COP21 sta nel fatto che, per la prima volta in oltre 20 anni di negoziati delle Nazioni Unite4, si mira a raggiungere un accordo sul clima (Paris Climate Alliance):

  • giuridicamente vincolante e universale, ovvero ratificato da tutti, ma allo stesso tempo flessibile e applicabile a tutte le nazioni, tenendo conto di situazioni peculiari, specificità, esigenze e capacità di ogni paese, compresi i paesi meno sviluppati e gli stati insulari più piccoli5;
  • ambizioso e con l'obiettivo (a lungo termine e periodicamente revisionato) di mantenere il riscaldamento globale sotto i 2°C6 rispetto ai livelli del periodo pre-industriale, inviando di conseguenza i segnali necessari agli operatori economici per avviare la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio;
  • che apporti soluzioni in equilibrio tra mitigazione e adattamento7, prevedendo adeguate risorse di attuazione per quanto riguarda il finanziamento, l'accesso alle tecnologie e il capacity building.

 

4) Infatti, il Protocollo di Kyoto, nel suo primo periodo di implementazione 2008-2012 prevedeva un accordo volontario, per quanto, una volta sottoscritto, fosse vincolante. Inoltre, le obbligazioni per la riduzione delle emissioni di gas serra era tassativa solo per le nazioni definte come industrializzate.

5) Le Conferenze sul Cambiamento Climatico a Varsavia, in Polonia, nel 2013 e Lima, in Perù, nel 2014, sono state fondamentali per progredire verso la COP21 a Parigi nel 2015. Tutti gli Stati sono stati invitati a presentare le loro Intended Nationally Determined Contributions (INDCs), ovvero i 'Contributi Programmati e Definiti a Livello Nazionale' per la riduzione delle emissioni di gas serra in anticipo rispetto all'inizio della COP21. I vari Stati hanno descritto nel dettaglio le misure che stanno adottando per ridurre le emissioni di gas serra entro il 2025 o il 2030. Alcuni includono misure di adattamento e richieste di finanziamento per tali azioni.

6) La decisione è stata presa già a Copenaghen nel 2009, poiché, secondo il lavoro del gruppo di esperti intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), un aumento della temperatura globale di oltre 2 ° C porterebbe a gravi conseguenze, come ad esempio un aumento della frequenza di eventi climatici estremi.

7) Per 'adattamento' si intendono le misure adottate dagli Stati per ridurre l'impatto dei cambiamenti climatici (come, ad esempio, la costruzione di argini nelle zone costiere per far fronte all' innalzamento del livello del mare). Con il termine mitigazione' ci si riferisce alle misure e politiche per ridurre le emissioni di gas serra (fra cui, le agevolazioni per lo sviluppo delle energie rinnovabili e il supporto per modalità di trasporto a basse emissioni).

 

Nel 2013, un consorzio intersettoriale delle principali organizzazioni internazionali, guidati dal Centro per la Ricerca Internazionale in Silvicoltura (CIFOR), ha avviato il 'Global Landscape Forum, GLF'8. Tale Forum, che si tiene a fianco dei Negoziati della Convenzione delle Nazioni Unite, crea una piattaforma per l'introduzione dell'approccio paesaggistico nei nuovi accordi internazionali sul clima e sullo sviluppo sostenibile. Infatti, i temi relativi alla multifunzionalità dei paesaggi e ai molteplici usi del suolo sono al centro delle sfide relative a clima e sviluppo9. Il GLF è un evento che raccoglie migliaia di negoziatori, leader mondiali, ricercatori, rappresentanti della società civile, imprenditori, professionisti e politici nel campo dell'agricoltura, della selvicoltura e dello sviluppo, le organizzazioni di finanziamento e i media, facendone uno degli eventi più grandi e più influenti al di fuori della sede dell'UNFCCC. Oltre 100 organizzazioni di tutto il mondo ospiteranno forum di discussione, laboratori, workshop e padiglioni tematici. I partecipanti al Forum potranno prendere parte al processo interattivo di ricerca di soluzioni combinate alle sfide complesse comuni a tutti sul pianeta.
Il 2015 rappresenta un importante momento per la politiche relative al clima e allo sviluppo, poichè le varie Nazioni sono indirizzate verso un accordo concreto sul clima per il post-2020, nonché verso lo sviluppo di una serie di Obiettivi mondiali per uno Sviluppo Sostenibile (Sustainabel Development Goals, SDG). In parallelo alle fasi avanzate di questi importanti processi politici internazionali, il GLF 2015 si propone di raccogliere testimonianze che agevolino l'implementazione delle attività previste e di esplorare nuove misure di progresso.
Negli ultimi due anni, il GLF è diventato la piattaforma leader al mondo per discutere di questioni di uso del suolo e gestione delle risorse naturali. A Parigi, il Forum riunirà 2.500 persone provenienti da tutti i settori, tra cui la selvicoltura, l'agricoltura, l'acqua, l'energia, la legge e la finanza.

 

8) http://www.landscapes.org/: il sito web del Global Landscape Forum serve come piattaforma di informazioni on-line sui temi concernenti paesaggio e cambiamento climatico. Nel 2015, gli organizzatori del Forum hanno introdotto nuovi strumenti per il coinvolgimento online del pubblico.

9) A questo link potete trovare il video di lancio del Forum 2015: https://youtu.be/ADapK6R2SP8.

 

La COP21:

 

Il GLF:

 

Consigliati:

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
 
Storie forestali d’oltre confine: Nord California

1947, Nord California. Un video storico scovato su YouTube da un nostro lettore mostra l’organizzazione dell’industria del legno... Leggi tutto...
Video “storico” INAIL sui rischi del lavoro in bosco

Un video “storico” sui rischi del lavoro forestale pubblicato su YouTube dall’Ufficio Stampa Inail. Il video ripercorre i principali... Leggi tutto...
Tagli bellici nella foresta di Camaldoli

Un vecchio volume rilegato in pelle viene ritrovato in un magazzino impolverato. La scritta in rilievo recita “Ditta Fratelli... Leggi tutto...
Video. 1948: utilizzazioni nel Canal del Ferro, Friuli

Un documento particolarmente interessante e raro: un video di circa 10 minuti registrato nel 1948 nel Canal del Ferro, in Comune di... Leggi tutto...
Friuli: uno spazio museale per ricordare il lavoro in bosco

Nell’Ottobre 2010 si è aperto a Udine il Museo Etnografico del Friuli, una realtà espositiva permanente affiancata da  percorsi di... Leggi tutto...

>>> Visita FIERAFORESTALE.it >>>

>>> Nucleo Monitoraggio Carbonio >>>

>>> Compagnia delle Foreste >>>

>>> Ecoalleco >>>

 
  Top

Site made by

Compagnia delle Foreste