Sherwood Foreste ed Alberi Oggi è un bimestrale a diffusione nazionale. Insieme al suo supplemento “Tecniko & Pratiko” si propone di favorire la divulgazione tecnica, scientifica e politica, trasversalmente al settore forestale italiano.

Sherwood e Tecniko & Pratiko sono disponibili sia in versione cartacea che in versione digitale.

Image

Sherwood 248
Settembre-Ottobre 2020

Nel numero 248 di Sherwood si parla in particolar modo di legno. Questo fondamentale servizio ecosistemico, offerto dai boschi, assume valore, utilità ecologica e possibilità d’impiego molto diverse a seconda di come l’uomo intervenga e sappia organizzarsi “a monte” e “a valle” della sua raccolta.
Particolarmente interessante, in questo senso, l’articolo sul progetto CaSCo finalizzato alla promozione di filiere sempre più corte per aumentare il valore ambientale del legno, così come il contributo che riporta in sintesi lo studio sulle segherie in Veneto, realizzato per impostare politiche di sviluppo delle filiere locali.
Della valorizzazione del legno tramite l’approccio a cascata si parla nell’editoriale di Paolo Mori, un approccio interessante ma talvolta invocato a sproposito. Nello spazio newood è presentato un esempio di utilizzo moderno ed innovativo del legno: i mattoni ad incastro per la costruzione di edifici smart ed ecologici. Una “botta di modernità” in questo numero anche nelle MEMORIE DAL BOSCO dove immagini e documenti d’epoca testimoniano l’acquisto, nel 1942, della prima motosega a Vallombrosa.
A proposito di utilizzazioni forestali, in questo numero l’intervista a… Valerio Motta Fre ci permette di conoscere meglio il Progetto For.Italy, destinato a diventare una pietra miliare per la formazione professionale degli operatori forestali di molte regioni italiane.
Come tutti sappiamo prima di abbattere e trasformare il legno occorre farlo crescere bene, ottimizzando spazi e tempi grazie alle conoscenze scientifiche e sperimentali ma anche… a tanta pratica. In quest’ottica si segnala: l’articolo sull’esperienza francese di valorizzazione dei cedui di robinia per la produzione di legname di pregio in tempi brevi, il contributo sulle piantagioni policicliche finalizzate alla costituzione nuovi boschi e i commenti di un professionista sul parere del Consiglio di Stato a proposito di autorizzazione paesaggistica e tagli colturali.
In questo numero anche una novità editoriale!
Si tratta di uno spazio dedicato alle minacce biologiche al nostro patrimonio arboreo curato da Paolo Capretti e Luisa Ghelardini (anche autrice dei disegni) dell’Università degli Studi di Firenze. In riferimento ad altro tipo di avversità il postscriptum conclude il numero con la proposta di istituire un “settore forestale” della Protezione Civile con il coinvolgimento, in caso di calamità, di ditte boschive esperte.
Molte informazioni e molti spunti di riflessione.
Sperando di aver proposto qualcosa di utile e stimolante vi auguriamo buona lettura!

Silvia Bruschini
Direttore editoriale di Sherwood

Image

Tecniko & Pratiko 149
Settembre-Ottobre 2020

Arriva l’autunno e in molte aree d’Italia inizia la stagione di taglio del bosco, “editoriale giusto al momento giusto” possiamo dire! Infatti, Tecniko & Pratiko 149 lo dedica alla formazione. In particolare, si parla del progetto For.Italy: un progetto ambizioso ed innovativo che ha l’obiettivo di diffondere la cultura e le più corrette tecniche relative alla formazione forestale in tutta Italia. Tra le azioni connesse all’obiettivo ci sarà quella di realizzare corsi per Istruttori forestali, le figure che a loro volta istruiranno gli operatori del nostro Paese. Sarà quindi il modo di aumentare la sicurezza e la produttività nelle utilizzazioni forestali ed ottenere un maggiore riconoscimento da parte della società civile e dei decisori politici nei confronti dell’operatore boschivo.

Veniamo a “Macchine & Attrezzature”, dove sono presenti due “Parco Macchine”, uno dedicato alla nuova motosega Stihl 261 C-M, giunta alla terza generazione del modello, ed uno dedicato al Piccino, un verricello ausiliario che consente di ottimizzare i tempi e ridurre la fatica dell’operatore nelle operazioni di esbosco con verricello forestale. Il CONAIBO, tramite “Assoteca”, ci aggiorna sul punto di vista delle imprese boschive in merito alla situazione dei cantieri forestali e del mercato del legno post COVID-19. Infine, “L’Avvocato in bosco” spiega come costruire delle prove solide qualora, facendo tutti gli scongiuri del caso, un imprenditore forestale finisca in tribunale a seguito di un incidente in un suo cantiere e debba difendersi dimostrando che sia stato fatto tutto il possibile per evitare che l’incidente accadesse.

“Legno & Biomasse” ospita degli “Approfondimenti” sulla valutazione dell’efficienza dei cantieri di cippatura in ambito forestale montano, fatta dal progetto LogistiCiPlus. Seguono due “Borsa legno” sui prezzi del legname in Slovenia e sui prezzi e gli indici in Svizzera.

Chiude la rivista un contributo riguardate la gestione degli alberi monumentali dal punto di vista di un arboricoltore professionista, presente nella sezione “Verde Fuori Foresta”.

 Francesco Billi