fbpx

Pubblicazioni

PUBBLICAZIONI > Filtri

La foglia di fico | Storie di alberi, donne e uomini

La foglia di fico | Storie di alberi, donne e uomini

recensione a cura di Andrea Barzagli

Una vita, quella di Antonio Pascale, che più e più volte, per lavoro, per caso e per necessità, si è intrecciata a quella delle piante. Dai cactus rubati in una serra dell’università a Portici, ai faggi che circondavano la casa estiva a Bocca della Selva, passando per gli alberi di fico e il grano delle campagne del sud Italia. Gli alberi divengono il filo conduttore che permette all’Autore di ricucire e rielaborare vari scritti, di cui alcuni già pubblicati singolarmente per varie testate giornalistiche. Gli aneddoti di vita quotidiana provenienti dal passato si mescolano a fatti più recenti e a flussi di pensiero che, se pur talvolta non molto semplici da seguire fino in fondo, sfruttano caratteristiche anatomiche o fisiologiche delle piante come metafore per filosofeggiare sulla società, sulla politica e sul futuro.

Quello che ne esce è quasi un diario, un itinerario all’interno del personale “giardino botanico” dell’Autore, dove vengono raccontati i traguardi, ma anche i fallimenti e le debolezze di una carriera, e di una vita, passate fra la scrittura e il lavoro di ispettore presso il Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste (nelle sue varie denominazioni assunte negli anni).

Come ogni orto botanico che si rispetti, anche quello raccontato da Pascale, con le illustrazioni di Stefano Faravelli, è ricco di storie e curiosità sulle specie presenti al suo interno. Una leggenda francese vuole che il fruscio del vento fra le fronde dei faggi sia il lamento delle anime che se ne restano lì impigliate finché non hanno scontato la pena, per poi alzarsi in volo sotto forma di nebbia che sale lenta dalle cime degli alberi. E poi c’è il ciliegio, il tiglio, la quercia, il leccio e il pino, perché come scrive l’Autore “qualunque strada si possa intraprendere per la felicità, questa deve necessariamente passare per una pineta”.

Un libro scritto per i non addetti ai lavori, ma nel quale anche coloro che da anni si occupano di piante e boschi potranno trovare punti di vista nuovi dai quali osservare i fenomeni naturali e cosa questi possono raccontarci del mondo in cui viviamo.

Questa recensione è tratta dal numero 263 di Sherwood | Foreste e Alberi oggi: se vuoi ricevere a casa la tua copia cartacea e non perderti l’anteprima su questo e altri contenuti esclusivi, visita la sezione dedicata agli abbonamenti  cliccando qui. Abbonandoti contribuirai a sostenere tutto il lavoro della redazione di Sherwood.

Image

ULTIMI ARTICOLI e NOTIZIE

Altre news

Image

Compagnia delle Foreste logo91x70px

La nostra sede
Compagnia delle Foreste Srl
Via Pietro Aretino n. 8
52100 Arezzo (IT)

Contatti telefonici e fax
Tel. (2 linee): 0575.323504 / 0575.370846
Fax: 0575.370846

E-mail

Pec:

P. Iva e CF: IT01726650516
Codice Univoco: M5UXCR1

Seguici su

Publish modules to the "offcanvas" position.

× Progressive Web App | Add to Homescreen

Per installare questa Web App sul tuo iPhone/iPad premi l'icona. Progressive Web App | Share Button E poi Aggiungi alla schermata principale.

× Installa l'app Web
Mobile Phone
Offline: nessuna connessione Internet
ody>